SOCIETÀ WINCHESTER

STORIA >
John Moses Browning

ARMI 2016
1866-2016 : 150 anni di Winchester

John Moses Browning
Oliver F. Winchester:
Un uomo lungimirante ed influente
Oliver Fisher Winchester è stato un uomo appassionato ed innovatore che ha visto il futuro delle armi da fuoco e che ha creato un impero industriale attorno alla carabina a leva. Nato nel 1810 à Boston, la sua prima incursione nel mondo degli affari è stata quella di fabbricante di camicie per uomo. Nel vedere il potenziale economico dell’industria delle armi da fuoco e la sua rapida crescita, Winchester ha cominciato a riunire degli investitori e a garantire un capitale rischio, e nel 1857 ha acquisito una partecipazione maggioritaria dell’azienda Volcanic Repeating Arms Company da due gentlemen creativi chiamati Horace Smiths e Daniel B. Wesson.

Winchester ha continuato a perfezionare la progettazione delle armi da fuoco con inventori quali Benjamin Tyler Henry e Nelson King, ed il 22 maggio del 1866 nacque Winchester Repeating Arms Company. Per i 14 anni successivi Winchester ha energicamente cercato nuovi mercati, creato nuovi prodotti e esplorato nuove opportunità per le sue carabine a leva. Con l’apertura dell’Ovest americano per le colonie e i continui conflitti militari in Europa e in Medio Oriente, la richiesta di armi da fuoco e di munizioni Winchester ha continuato ad essere sostenuta. Dopo una lunga malattia, Oliver F. Winchester è deceduto il 11 dicembre del 1880 all’età di 70 anni a New Haven, Connecticut. Aveva preparato il figlio, William Wirt Winchester come suo successore, ma il giovane Winchester morì di tubercolosi nel marzo dell’anno seguente prima di poter assumere il controllo di Winchester Repeating Arms.
I Winchester del
Presidente Roosevelt
Il modello 1876 centenario è diventato nel frattempo la carabina da caccia favorita di Theodore Roosevelt all’epoca in cui era un giovane allevatore nel territorio del Dakota. Nel 1885 Roosevelt scrisse, « la Winchester… è secondo ogni previsione la migliore arma che abbia posseduto, ed adesso la utilizzo quasi esclusivamente… »

Nel 1887 Roosevelt aiuta la fondazione «Boone and Crocket Club» ad incoraggiare la protezione della vita selvaggia e le pratiche di caccia sostenibili. Lungo tutto l’arco della sua vita Roosevelt ha lavorato senza fatica per difendere le pratiche di tiro civile e militare, la protezione della vita selvaggia e la conservazione delle risorse naturali.

John Moses Browning
John Moses Browning
John Moses Browning
L’arma che ha conquistato l’Ovest
Il settore del cinema americano essendosi spostato in California del Sud per godere di un clima sempre soleggiato, i film d’azione di Western dell’Ovest sono presto diventati dei veri e propri pilastri: cow-boy, indiani, fuorilegge, cavalli con merci, diligenze incontrollate e numerosi tiri eccitanti nei saloon fumosi e nelle strade polverose.

Il modello Winchester 1892 a leva divenne rapidamente l’arma più ambita dai cineasti. I revolver camerati in 38-40 Win., 44-40 Win. e 45 Colt erano a loro volta molto ricercati.

Un Western di riferimento è stato quello di John Ford nel 1939, “la Diligenza” filmato a Monument Valley. Come Johnny Ringo, John Wayne portava una carabina Winchester Modello 1892 a leva a ripetizione appositamente realizzata per le sue grandi mani. Wayne vinse inoltre il Premio dell’Accademia (Academy Award) come Migliore Attore per la sua rappresentazione del guercio Marshal Ruben J. “Rooster” Cogburn nel film del 1969 “True Grit (Il Grinta)”, utilizzando la stessa carabina Winchester Modello 1892 nella sparatoria culminante a cavallo contro una banda di fuorilegge.

Il film western del 1950 “Winchester ‘73” è stato interpretato da Jimmy Stewart ed era basato sulla vera vita di un uomo di legge del Kansas diventato un fuorilegge, Henry N. Brown, che finì linciato da un gruppo di persone dopo un furto non riuscito ad una banca nel 1883.

Colui che era sopranominato “the King of Cool”, Steve McQueen ha lanciato la sua carriera di attore interpretando Josh Randall il cacciatore di taglie in “Wanted: Dead or Alive (Ricercato vivo o morto).” Porta con sé una Winchester Modello 1892 a canne mozze, sopranominata “Mare’s Leg” con una fondina per estrarla rapidamente. Verso la metà degli anni 60 i film dell’Ovest filmati all’estero, solitamente chiamati “spaghetti westerns” in quanto si svolgevano in Spagna e in Italia, sono diventati popolari per i cinefili di tutto il mondo. La prima di “Per un pugno di dollari”, il primo film della trilogia di Sergio Leone, ha elevato l’attore televisivo americano Clint Eastwood al ruolo di star internazionale sul grande schermo. Naturalmente, alcune carabine Winchester hanno interpretato alla lettera il ruolo di sostegno in questi film.

Il film d’azione dell’Ovest ha subito un rilancio nel corso degli ultimi decenni. Le produzioni originali degli studi come “Silverado”, “Gli spietati” ed “Open Range” con i remake di classici come “3:10 Yuma” e “True Grit” hanno ancora la capacità di distrarre e di catturare il pubblico. Ci rinviano al Vecchio Ovest: quando un fucile o una carabina Winchester era il suo fedele alleato.
Collezionare la Leggenda
John Moses Browning
Finché vi saranno delle belle armi Winchester, vi saranno uomini che vorranno aggiungerle alle proprie collezioni.

Nel 1875 Winchester Repeating Arms ha cominciato a presentare alcune armi del Modello 1873 di qualità superiore appositamente marchiate come “Una su Cento” e “Una su Mille.”. Questa decisione ha favorito le domande dei primi collezionisti Winchester.

Le armi da fuoco Winchester con numerose decorazioni e ornamenti sono state sin dall’inizio popolari tra i collezionisti. Oliver Winchester ha personalmente presentato svariate armi con splendide incisioni a personaggi influenti, compreso il Presidente Abraham Lincoln e il Segretario di Guerra Edwin Stanton, così come a numerosi generali, re, principi e sovrani. Queste armi uniche possiedono allora un gran valore sul mercato dei collezionisti.Un appassionato collezionista Winchester è stato l’industriale e vecchio presidente d’Olin Corporation John Olin.
Nel 1975 Olin ha cominciato il trasferimento di centinaia d’armi da fuoco e di milioni di documenti storici, dagli archivi dell’azienda Winchester verso il Buffalo Bill Historic Center a Cody, Wyoming. Più tardi, una parte della collezione di armi personali del Sig. Olin è stata venduta all’asta per fornire fondi e creare il Winchester Museum Complex a Cody. Il Cody Firearms Museum alloggia adesso una delle più grandi collezione di armi da fuoco al mondo ed è aperto al pubblico tutto l’anno. Per saperne di più, visita: www.centerofthewest.org

Qualche collezionista preferisce specializzarsi in modelli specifici o in tipi di armi Winchester, o preferiscono le armi commemorative di fabbrica o le armi da fuoco che hanno una storia unica. Altri collezionano articoli rari della marca Winchester come ad esempio utensili manuali, coltelli, giocattoli, pattini a rotelle, prodotti sportivi, lanterne e elettrodomestici o articoli promozionali Winchester come calendari, annunci, poster e simili.

Se vi piace collezionare, troverete sempre qualche cosa nel Mondo Meraviglioso di Winchester. La Winchester Arms Collectors Association è composta di migliaia di membri che sono appassionati della conservazione, la conoscenza e la collezione delle armi da fuoco e altri prodotti che hanno un rapporto con Winchester così come il ruolo che questi prodotti hanno avuto per forgiare l’eredità dell’America. Per saperne di più, visita: www.winchestercollector.org
BROWNING INTERNATIONAL S.A. © 2017 Parc industriel des Hauts-Sarts, 3ème Avenue, 25, B-4040, HERSTAL, BELGIUM R.P.M.- Liège : 0430.037.226